Emergenza Covid a Imola, avviso pubblico e procedura d’emergenza per cercare infermieri

Due bandi indetti dalle Ausl di Imola e Bologna che «hanno la necessità di reclutare personale con assoluta urgenza»

L'ospedale Santa Maria della Scaletta

Due bandi con un solo obiettivo: trovare infermieri con urgenza per fronteggiare l’emergenza Covid-19. L’Ausl di Imola, al pari di quelle di Bologna (Sant’Orsola, Rizzoli e Ausl Bologna), ha pubblicato tra il 2 e il 3 dicembre una procedura d’urgenza per acquisire manifestazioni d’interesse «per il conferimento di incarichi in regime autonomo da parte di infermieri» e un bando di avviso pubblico sempre per cercare infermieri.

L’intenzione era già nell’aria. Soprattutto alla luce del focolaio che nelle scorse settimane si è sviluppato al sesto piano dell’ospedale di Imola e che ha contagiato (all’1 dicembre) 45 tra infermieri, medici e oss. Proprio in quell’occasione, l’Ausl aveva dichiarato che «la direzione è impegnata nel reclutamento di personale medico ed assistenziale dall’esterno, attraverso ogni procedura possibile».
Per quanto riguarda l’avviso pubblico (fai click qui per consultare il bando), la scadenza è fissata alle 18 del 22 dicembre. Tra i requisiti specifici si legge che «non sono ammessi alla procedura i dipendenti a tempo indeterminato dell’Azienda USL di Bologna, dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna Policlinico di Sant’Orsola, dell’Istituto Ortopedico Rizzoli e dell’Azienda USL di Imola, già inquadrati nel profilo professionale di Collaboratore Professionale sanitario – Infermiere – cat. D che presentino domanda per la propria
amministrazione di appartenenza».

Per quanto riguarda la procedura d’emergenza per incarichi di regime di lavoro autonomo (fai click qui per il bando) «poiché viene indetta per fronteggiare l’emergenza sanitaria Covid-19 – si legge nel bando -, le amministrazioni hanno la necessità di reclutare personale con assoluta urgenza: pertanto i candidati idonei dovranno essere disponibili ad una presa in servizio pressoché immediata».