Due errori condannano l’Imolese, l’Arezzo sbanca il Galli

Prosegue il momento no dell'Imolese, così come l'astinenza dal gol: l'ultimo più di un mese fa

Roberto Cevoli, allenatore dell'Imolese. Isolapress

Stavolta il black-out è in campo. Nel giorno del vero e proprio debutto tra le mura amiche del Romeo Galli l’Imolese di Cevoli delude. Il fanalino di coda Arezzo si impone con due reti di Belloni e Cutolo, festeggiando la prima vittoria in campionato.

Dopo la discussa sconfitta a tavolino contro il SudTirol per il caso torri faro, si allunga a quattro la striscia negativa per i rossoblù che non vincono da più di un messe (era il 18 ottobre, Fano – Imolese 1-2). Troppi errori, soprattutto in difesa. Come quello di Rondanini che apparecchia la strada del gol per gli ospiti, o la leggerezza di Carini (che di solito leggero non è) che spalanca le porte del raddoppio ai toscani.
Continua inoltre l’astinenza dal gol: l’ultimo risale al 21 ottobre. L’Imolese si tova ora alla 14esima casella della classifica del girone C, con 12 punti in 12 partite dopo un inizio incoraggiante che l’aveva proiettata nelle zone alte della classifica.

Imolese-Arezzo 0-2
Reti: 38’ Belloni (A), 71’ Cutolo (A)

Imolese Calcio 1919: Siano, Pilati (58’Morachioli), Rinaldi, Carini, Rondanini, Torrasi, Masala (58’Provenzano), Lombardi (73’Ventola), Tonetto (85’Ingrosso), Polidori, Stanco (85’Sall). A disp.: Rossi, Angeli, Cerretti, Boccardi, Mele, D’Alena, Alboni. All.: Roberto Cevoli
Arezzo: Sala, Baldan, Belloni (78’Sussi), Cutolo (85’Di Nardo), Luciani, Bortoletti (85’Foglia), Benucci, Kodr, Di Paolantonio, Zuppel (65’Pesenti), Arini. A disp.: Loliva, Borghini, Soumah Sekou, Sportelli, Maggioni, Merola, Gagliardotto, Cherubin. All.: Andrea Camplone