Andrea Costa, stavolta si inizia (davvero). Trasferta ad Omegna

Alle 20.30 la squadra di coach Paolo Moretti sarà in Piemonte per l’atteso esordio nel torneo cadetto

Adesso si comincia veramente. Dopo le prime partite in Supercoppa, lo stravolgimento dei formati del torneo e un nuovo calendario ad appena una settimana e mezzo dal via, adesso il campionato dell’Andrea Costa 2020-2021 è pronto a partire.

L’avventura in serie B comincerà oggi, sabato 28 novembre, alle 20.30 con i biancorossi di scena al palasport di Verbania contro la Paffoni Omegna.
Preti e compagni iniziano la stagione con una gita in Piemonte, e saranno quattro nel corso della prima fase del torneo per Imola che, confermando le anticipazioni della vigilia, affronterà le romagnole Faenza, Cesena e Rimini e le piemontesi Alessandria, Oleggio, Alba e Omegna appunto, nel gironcino chiamato A1. Esaurite le 14 gare di andata e ritorno contro queste sette squadre (ultima di ritorno sarà nel weekend del 7 marzo), Imola incontrerà in una gara di sola andata, decisa secondo le regole della fase a orologio, le altre otto squadre facenti parte del gruppo A2.
Seguiranno eventuali play-off per le prime otto classificate con in palio una promozione in A2, la retrocessione diretta in serie C per l’ultima classificata e i playout per le squadre dal 12esimo al 15esimo per decretare un’ulteriore retrocessione.

Omegna arriva all’appuntamento con la squadra di coach Moretti dopo una vittoria con Oleggio e sconfitta con Alba in Supercoppa, rinunciando alla terza con Alessandria. La squadra del tecnico Marco Andreazza ha in cabina di regia il play Alessandro Procacci, già visto in A2 tra Jesi e Recanati, ma il principale pericolo è la guardia Roberto Prandin, 34enne veterano di mille battaglia con la maglia di Trieste in A2.