Imola, oggi 123 positivi (13.5%). «Tasso di casi attivi ogni mille abitanti resta sotto media regionale»

L'Ausl: «È comunque fondamentale rispettare distanziamento sociale, igienizzare le mani ed usare mascherine»

Aumentano, anche se di poco, i casi di Covid a Imola. Sia in numero che in percentuale rispetto ai tamponi effettuati. Su 908 tamponi messi a referto ieri, sono 123 i nuovi casi positivi registrati dall’Ausl di Imola nella giornata di venerdì 27 novembre.
Ovvero il 13.5% dei test, in crescita rispetto al 10.5% di ieri.

«Nonostante i numeri delle positività riscontrate in queste ultime settimane nel circondario imolese sia risultato crescente – si legge nel bollettino dell’Ausl Imola -, è aumentato anche il numero di tamponi molecolari effettuati a cui si sommano, da alcuni giorni, i test antigenici rapidi che vengono utilizzati per lo screening del personale ospedaliero, delle strutture residenziali per anziani e disabili, per i visitatori e i pazienti dell’ospedale».
In termini percentuali, «il tasso di positivi attivi su 1.000 abitanti del territorio, che fino a due settimane fa era il più basso della nostra Regione, resta a tutt’oggi al di sotto della media regionale. È comunque fondamentale seguire con grande attenzione le regole di distanziamento sociale, igienizzazione ed uso corretto dei dispositivi di protezione individuale».


Leggi anche: Casi nelle scuole, l’Ausl Imola fa il punto: «370 contagi in due mesi»


Dei nuovi casi, 75 sono asintomatici e 49 casi sono riferibili a focolai noti. Notizia positiva sono i 93 guariti, anche se questo aumento nelle guarigioni è dovuto anche «alla messa a regime della procedura delle chiusure degli isolamenti e delle quarantene arretrate, che dovrebbe vedere analoghi incrementi anche nei prossimi giorni» spiegava ieri la Regione.
Salgono a 3208 i casi di positività totali dall’inizio della pandemia nel circondario, mentre sono 1603 gli attivi.

Per quanto riguarda i ricoveri, 10 pazienti positivi sono ricoverati all’ospedale di Castel San Pietro, dove al quarto piano è stato allestito un reparto post-acuti.
75 sono i ricoveri nei reparti Covid del Santa Maria della Scaletta (III e IV piano), 8 nell’unità d’emergenza del pronto soccorso.
In terapia intensiva, a Bologna, sono scesi a 5 i pazienti del nostro territorio ricoverati (-1 rispetto a ieri).