Nell’imolese 80 casi (8.8%). Donini: «Rt di oggi virtualmente da zona gialla»

L'Ausl di Imola intanto aumenta i posti dedicati ai pazienti (o sospetti) Covid in ospedale

Isolapress
Su 909 tamponi refertati, oggi sono 80 i nuovi casi positivi registrati dall’Ausl di Imola. Una percentuale di positivi dell’8.8%.

40 asintomatici e 40 sintomatici. Boom di guarigioni oggi, venerdì 20 novembre: 129.

Stamattina erano 58 i ricoverati nel reparto Covid del Santa Maria della Scaletta di Imola e 8 le persone nell’unità d’emergenza del pronto soccorso, mentre sono 5 le persone diagnosticate dalla nostra Azienda e attualmente centralizzate in terapia intensiva a Bologna.
«A partire da oggi – spiega l’Ausl – allo scopo di ampliare ulteriormente l’area dedicata ai pazienti confermati come positivi o in fase di attesa del referto, sono stati assegnati all’area internistica Covid ulteriori 8 posti letto al 4° piano (area rossa chirurgia) per un totale di 15 posti letto (7 camere) dedicate ai pazienti in attesa di referto». L’intero terzo piano (52 posti letto) ed ulteriori 8 posti letto nell’area degenza post acuti sono invece dedicati ai COVID confermati.

L’assessore Donini: «Rt a 1.14, numero da zona gialla»

In regione, secondo la rilevazione settimanale della Cabina di Regia nazionale, l’indice di trasmissione del contagio (Rt), in Emilia-Romagna scende a 1,14. Il quarto calo consecutivo, dopo quelli delle tre settimane precedenti che proietterebbe la Regione virtualmente in zona gialla. Ad affermarlo è l’assessore alla sanità Donini, che poi spiega come comunque bisognerà aspettare una settimana, dato che i provvedimenti sulle “zone” hanno durata di 14 giorni.