Sciopero alla Cefla, lunedì 2 un nuovo incontro tra dirigenza e sindacati

La storica divisione shopfitting verrà ceduta al gruppo svedese Itab

La vicenda della cessione della divisione Shopfitting della Cefla al gruppo svedese Itab si arricchisce di una nuova puntata.
Oggi infatti, le rappresentanze sindacali hanno informato le lavoratrici e i lavoratori sull’esito dell’incontro avvenuto mercoledì con la direzione aziendale. Sebbene sia stato comunicato dall’azienda acquirente l’impegno a mantenere produzione e forza lavoro a Imola, resterebbe infatti aperta la partita sul piano industriale. «Nulla ci è stato comunicato in merito a tutele per lavoratori e territorio» comunicavano infatti i sindacati dopo l’incontro del 9 ottobre. I 205 dipendenti della storica divisione che si occupa di allestimenti per negozi e supermercati hanno proclamato uno sciopero per l’intera giornata, con presidio davanti alla sede di via Bicocca.

«Questo che ci ha permesso di incontrare l’azienda e di fissare le date per la ripresa del confronto – spiegano in una nota congiunta Fim – Fiom e Uilm -. Le parti si incontreranno lunedì 2 novembre e mercoledì 4 alle ore 14.30. Resta comunque attivo il blocco di tutti gli straordinari e del flex time».