I carabinieri della stazione di Imola hanno denunciato un giovane per detenzione di sostanze stupefacenti.

Le circostanze che hanno portato però alla denuncia sono del tutto inusuali. L’episodio è infatti avvenuto in ospedale: la chiamata al 112 è arrivata da un medico di servizio, che riferiva di aver soccorso una paziente che si era sentita male “perché aveva assunto della droga”. I militari si sono quindi recati sul posto e quando sono arrivati  hanno scoperto l’insolita dinamica dei fatti: “la donna – riferiscono i carabinieri di Imola – avrebbe avuto una crisi psico-fisica a causa di uno spinello confezionato da un altro degente dell’ospedale che voleva “rilassarla”” .

La paziente, stando a quanto riferito dai militari, non era a conoscenza che all’interno della sigaretta artigianale ci fosse della marijuana. Il giovane è stato identificato, denunciato e trovato in possesso di una quindicina di grammi di marijuana. La sostanza stupefacente è stata sequestrata e affidata ai tecnici di laboratorio del Comando Provinciale Carabinieri Bologna.