Imola. Anche Michele ha fretta di nascere, un altro parto in ambulanza

A distanza di 5 giorni dal primo episodio, la storia si ripete. Da giovedì a oggi 21 i nuovi nati

Un evento inconsueto… che si ripete. Pochi giorni dopo il primo episodio, anche stamattina Imola ha visto venire alla luce un bimbo durante il trasporto in ambulanza.
Il piccolo Michele è infatti nato alle 8 di oggi, 19 ottobre, proprio durante il viaggio verso il Santa Maria della Scaletta.
A rendere la coincidenza ancora più unica, a bordo del mezzo si trovava in qualità di assistente l’operatrice Emanuela Lavezzi, che aveva assistito anche l’altro parto in ambulanza avvenuto mercoledì 14.

«Michele non aveva voglia di aspettare e ha deciso di venire al mondo prima di arrivare in ospedale – riferisce l’Ausl Imola -. E così questa mattina, in un tranquillo e routinario lunedì, alle 8 circa ha fatto sentire forte i suoi vagiti per la felicità di mamma Federica e del personale del 118».
Mamma e bimbo (come si può vedere dalla foto) stanno bene.

Weekend da ricordare: 21 nuovi nati a Imola

Nel fine settimana appena trascorso il reparto maternità dell’ospedale ha “fatto gli straordinari”: da giovedì, a partire dalle ore 20, fino a questa mattina, sono stati ben 21 i nuovi nati. Undici femmine e dieci maschietti. «Siamo molto contenti – spiega Elena Marmocchi, coordinatrice assistenziale del reparto di ostetricia ginecologia – è stato un momento professionalmente molto intenso ma che ci ha regalato una grande felicità».