Ausl Imola: «Dodici positivi, tre ricoverati. La metà sono casi sporadici»

Positivo anche un operatore sanitario. Sono sette le persone nel reparto Covid del Santa Maria della Scaletta

La tenda di triage davanti al pronto soccorso di Imola

Su 344 tamponi, sono 12 i referti positivi di cui l’Ausl di Imola dà notizia oggi (sabato 17 ottobre).
Anche oggi la maggioranza dei nuovi casi presenta sintomi della malattia: 8, di cui 3 ricoverati al reparto Covid del Santa Maria della Scaletta, che ad oggi ospita in tutto 7 contagiati in area non intensiva.
Tre i casi relativi al mondo della scuola, in tre diverse scuole primarie di Imola (leggi qui l’articolo per approfondire).

Per quanto riguardala distribuzione sul territorio, sono 9 le persone di Imola positive al Covid, le altre tre sono persone di Dozza, Medicina e Borgo Tossignano.
Solo la metà sono stati tracciati in quanto contatti di casi già accertati.
I restanti sei casi riguardano un operatore sanitario e cinque persone di cui non è stato rilevato alcun collegamento epidemiologico, ovvero, come spiegano dall’azienda sanitaria,  sono casi sporadici rilevati perché sintomatici e sottoposti a tampone proprio dopo aver segnalato all’Ausl o al medico di famiglia i sintomi.

Sono 658 i casi totali e ancora 77 gli attivi, essendo stati oggi dichiarati guarite 12 persone.