Cefla, i sindacati: «Nulla ci è stato comunicato in merito a tutele per lavoratori e territorio»

Il 16 ottobre in programma un incontro a cui parteciperanno rappresentati del gruppo svedese Itab

Isolapress

Il nuovo incontro tra sindacati, rappresentanze sindacali unitarie e la dirigenza Cefla si conclude «con un passo indietro». Al centro della riunione tenutasi oggi il passaggio della divisione shopfitting al gruppo svedese Itab, comunicata ieri nelle modalità dallo stesso gruppo di via Bicocca (leggi qui l’articolo).

«Nulla oggi ci è stato comunicato in merito a tutele per i lavoratori e per il territorio» si legge in un comunicato congiunto firmato da sindacati e Rsu Cefla.
«Abbiamo richiesto copia del testo ricevendo al momento un netto rifiuto – proseguono – confidiamo di poter conoscerne almeno i contenuti che riguardino le promesse di tutela dei lavoratori al fine di intavolare una costruttiva discussione».

Alla vicenda si aggiunge poi una data da segnare sul calendario: il 16 ottobre, giorno in cui è stato programmato, su richiesta dei sindacati, un incontro a cui parteciperanno rappresentanti della holding svedese.
«Abbiamo richiesto l’illustrazione nei dettagli del piano industriale che sia la reale garanzia di sviluppo industriale della divisione».
Infine le rsu, letta la disponibilità «a fare la propria parte» espressa ieri dal sindaco Panieri e dall’assessore alle Attività produttive Raffini, hanno richiesto un incontro al primo cittadino.