Il gruppo svedese Itab acquisisce la storica divisione shopfitting Cefla

L'accordo prevede la costituzione di una nuova società, di cui il gruppo di via Bicocca deterrà il 19% almeno per i prossimi tre anni

Non più tardi di un giorno fa l’incontro con i sindacati (leggi qui l’articolo), oggi l’annuncio. Cefla passa la storica divisione shopfitting al gruppo svedese Itab, che ha sottoscritto un contratto quadro attraverso la controllata italiana Itab La Fortezza.
L’accordo prevede una partnership almeno per i prossimi tre anni con la costituzione di una nuova società di cui il gruppo di via Bicocca deterrà il 19% delle quote.
L’operazione garantirà, come già emerso dall’incontro con le sigle sindacali del 7 ottobre, il mantenimento di tutta la forza lavoro sullo stabilimento di Imola, dove lavorano 205 dipendenti.
La divisione che si occupa di arredamento per negozi è nata nel 1950 ed è a tutti gli effetti una parte storica della cooperativa imolese.

Gianmaria Balducci, presidente Cefla, ha definito l’operazione di partnership «il risultato di un progetto di efficientamento e sostenibilità dell’intero gruppo, con la riduzione al minimo di conseguenze in termini occupazionali».

Chi è Itab, il gruppo svedese che arreda i negozi

Itab, holding quotata a Stoccolma, è uno dei maggiori fornitori europei di banchi cassa, articoli di illuminazione, arredi e attrezzature per negozi. Dai supermercati alle farmacie, il gruppo possiede 18 stabilimenti produttivi in 14 paesi per un totale di circa 3.200 dipendenti e clienti in 80 paesi del mondo.