Rischio caduta, nove piante da abbattere in piazzale Dante

Ma il Comune rassicura: «Saranno sostituite con altri esemplari»

Piazzale Dante a Castel San Pietro dovrà dire addio a nove piante. O, meglio, sarà un arrivederci. Dopo il crollo di un cedro posto proprio nell’area verde, il Comune ha fatto controllare anche gli altri alberi presenti. Nove piante «hanno rivelato che sono a rischio di caduta con classe di propensione “estrema” e dovranno quindi essere abbattuti» spiegano dal municipio.

«Il crollo del cedro ci aveva fortemente allarmato – sottolinea il vicesindaco Andrea Bondi, che ha la delega all’Ambiente –. Per questo abbiamo richiesto una perizia ad un agronomo su tutti gli alberi del parco, controllo che purtroppo ha evidenziato la pericolosità di questi nove alberi. L’intervento sarà eseguito nelle prossime settimane e, appena il periodo vegetativo lo permetterà, le piante abbattute saranno sostituite con altri esemplari».