Inaugurato il nuovo centro donazione sangue di Medicina

Per la sua realizzazione, il Comune ha stanziato 120mila euro

Il momento del taglio del nastro. Presenti il sindaco Montanari e l'assessore regionale Donini

Medicina ha il suo nuovo centro di donazione del sangue. Sabato 26 settembre la struttura è stata inaugurata alla presenza dell’assessore regionale alla Sanità Raffaele Donini.
«Quattro anni fa il centro rischiava di chiudere a causa dei nuovi standard di accreditamento delle strutture di raccolta sangue – ricorda il Comune di Medicina -. Grazie alla collaborazione tra l’amministrazione comunale, le Ausl di Imola e Bologna e le associazione locali di Avis e Fidas – Advs, Medicina ha oggi un nuovo centro capace di accogliere anche i donatori dei Comuni vicini».
Nel circondario sono due i centri donazione sangue attivi: quello di Medicina e quello di Imola. Per la sua realizzazione, il Comune ha stanziato 120mila euro.
Presenti l’assessore regionale alla Sanità Raffaele Donini, il sindaco Matteo Montanari, Lorenzo Monti assessore al volontariato del Comune di Medicina, il direttore del distretto socio sanitario di Imola Alberto Minardi, la direttrice del centro regionale sangue Randi e i rappresentanti di Avis e Fidas-Advs.
«Son tanti i donatori che confermano l’importante vocazione di questa città al volontariato e alla solidarietà – afferma l’Assessore al Volontariato Lorenzo Monti -. A Medicina la cultura del dono è forte e radicata. Favorirla e sostenerla tra le giovani generazioni è il nostro compito».