Polizia locale Castel San Pietro

La campagna sicurezza lanciata dalla polizia locale di Castel San Pietro dà i suoi frutti.
Il piano di controllo del territorio, oltre a svariate sanzioni e denunce ad automobilisti indisciplinati (leggi qui l’articolo) ha consentito di mettere in salvo un uomo di 68 anni che vagava in stato confusionale.

L’episodio nel primo pomeriggio di ieri, venerdì 25 settembre. Una pattuglia in servizio sulla via Emilia, una delle principali direttrici controllate dalla locale, «ha notato una persona anziana che camminava con passo incerto e barcollante, invadendo a più riprese e pericolosamente la carreggiata della statale».
Gli agenti hanno capito che qualcosa non andava: il 68enne indossava il solo pigiama, non aveva con sé alcun documento o cellulare e appariva fortemente disorientato, «tanto da non essere in grado di fornire informazioni sulla propria identità e provenienza». La pattuglia ha quindi posto il veicolo di servizio a protezione dell’uomo, per evitare il peggio.

Il pensionato è stato quindi accompagnato negli uffici del comando in municipio, dove sono state subito avviate le ricerche, coinvolgendo servizi sociali e le altre forze dell’ordine.
«Dopo un paio di ore di indagini – spiega l’ispettore capo Marocchi -, l’uomo è stato ricondotto dai suoi familiari che avevano segnalato il suo allontanamento dall’abitazione di Ozzano».
Inoltre, in conseguenza dell’accaduto, «è stata trasmessa una segnalazione ai servizi sociali del comune di residenza, affinché la famiglia venga supportata nella gestione di un probabile disturbo cognitivo».