Rifiuti abbandonati, per strada spunta anche un frigorifero

Il sindaco Bassi: «Certi comportamenti non sono ammissibili e noi continueremo a perseguirli nel modo più fermo possibile»

A pochissimi giorni di distanza dall’ultima sanzione (leggi qui), nel territorio di Massa Lombarda è stato individuato e sanzionato un altro cittadino per abbandono improprio di rifiuti, questa volta in via Libertà.
«Il responsabile della violazione, una persona massese, è stato individuato grazie al controllo diretto degli agenti di polizia locale e degli operatori di Hera» comunica proprio il Comune di Massa. Nei suoi confronti è stata comminata una sanzione da 104 euro. Il Comune poi allega foto di uno dei “rifiuti” abbandonati: un frigorifero.

«Certi comportamenti non sono ammissibili e noi continueremo a perseguirli nel modo più fermo possibile» afferma in sindaco Daniele Bassi.
Che poi ricorda che è a disposizione dei cittadini il servizio di ritiro gratuito dei rifiuti ingombranti, anche elettrodomestici con componenti elettronici, «è sufficiente telefonare al numero verde 800 999 500».