Ubriachi, minacciano la barista per avere altro alcol. Uno in carcere, l’altro denunciato

È successo in un bar del centro di Lugo. A chiamare i carabinieri proprio la giovane barista

326
Carabinieri di Lugo. Foto di repertorio

Completamente ubriachi, ma non bastava. E al rifiuto di una barista di dare loro altro alcol, minacce fino ad ottenere un bicchiere in più.
Attimi di paura in un bar del centro di Lugo nelle prime ore della notte del 15 settembre quando due stranieri, già noti alle forze dell’ordine, si sarebbero presentati al bancone «pretendendo dall’esercente, con particolare insistenza uno di loro, la somministrazione di bevande alcoliche» come riferiscono i carabinieri di Lugo.
La barista «fatta oggetto di ripetute minacce» si è vista costretta, per timore di ripercussioni, ad ottemperare alla loro richiesta. «Naturalmente le due persone, ottenuto quanto richiesto, si sono allontanate dal locale, senza pagare nulla» spiegano dall’Arma.

Ed è proprio qui che i carabinieri entrano in azione, dopo la chiamata della giovane barista. I militari sono intervenuti tempestivamente sul posto per poi «riuscire a rintracciare i due stranieri a poca distanza dal locale».
Al termine degli accertamenti comunicati al magistrato della procura della Repubblica di Ravenna, è stata disposta la custodia temporanea del 33enne presso le camere di sicurezza dell’Arma in attesa del rito direttissimo il cui esito, nella mattinata di oggi 16 settembre, ha determinato la convalida dell’arresto. Il suo complice, di 31 anni, è stato deferito in stato di libertà.