A 100 anni dalla nascita Lugo ricorda l’ingener Taglioni, “padre” della Desmo

Sul palco del Pavaglione anche il comico Giacobazzi per raccontare lo storico progettista delle moto Ducati

366
La moto nella sala pre-consiliare della rocca di Lugo

Storia del motociclismo in scena al Pavaglione di Lugo.
A 100 anni dalla nascita (10 settembre 1920), la cittadina romagnola ricorderà uno dei suoi “figli” illustri: Fabio Taglioni, ingegnere lughese storico progettista delle moto Ducati.
Per fare memoria della sua rilevante figura, il Comune di Lugo ha organizzato diverse iniziative culturali e artistiche che si alterneranno fino alla fine dell’anno.
La prima andrà in scena mercoledì 9 settembre dalle 21.
Tanti gli ospiti che ripercorreranno la storia e le importanti innovazioni che Taglioni portò nella realizzazione delle moto Ducati. A cominciare dal comico romagnolo Giuseppe Giacobazzi. Grande appassionato di motori, Giacobazzi racconterà l’ingegner Taglioni e la vittoria della Ducati alla 200 Miglia di Imola del 1972.
La serata si concluderà con un talk show in compagnia dei piloti lughesi dell’epoca, tra cui Mario Lega, Giovanni Proni e Sergio Baroncini.
Saranno inoltre presenti il direttore del Museo Ducati Livio Lodi e il giornalista e scrittore Luigi Rivola.
Per consentire un ordinato accesso all’area dedicata, l’ingresso sarà consentito a partire dalle 20.15. I posti a sedere disponibili sono 200 e verranno assegnati nel rispetto delle disposizioni contro il Covid-19. All’ingresso ci sarà la registrazione dei partecipanti e sarà misurata la temperatura, che non dovrà superare i 37,5°C. Si ricorda l’uso della mascherina fino al raggiungimento del proprio posto a sedere e fuori dall’area riservata alle sedute, dove si raccomanda anche la distanza interpersonale di sicurezza.

Per ricordare Taglioni nei giorni scorsi sono anche arrivate a Lugo alcune moto provenienti da collezioni private. Due si trovano all’ingresso del museo Francesco Baracca e altrettante sono state sistemate nella Rocca.
Le iniziative sono state presentate in una conferenza stampa nella mattinata di oggi in cui sono intervenuti il sindaco di Lugo Davide Ranalli, il capo dell’ufficio di gabinetto del sindaco Gabriele Montanari, il presidente della Cna Lugo Nicola D’Ettorre, Tommaso Sangiorgi e Tomaso Triossi del Club Ducati Pomponi Romagnoli.

Taglioni, il lughese “padre” del motore Desmo della Ducati

Fabio Taglioni è nato a Lugo il 10 settembre 1920 ed è scomparso a Bologna il 18 luglio 2001. Esordisce in Ducati nel 1954, quando a tempo di record progetta la Gran Sport “Marianna”, che si sarebbe successivamente imposta al Motogiro d’Italia e alla Milano-Taranto del 1955, 1956 e 1957. In quegli anni Taglioni realizzò anche il primo motore con sistema desmodromico per moto, che permise alla Ducati di conquistare gare e campionati non solo su strada ma anche in circuito. La tecnologia applicata sulle moto Ducati da strada e da gara deriva ancora oggi dai progetti sviluppati dall’ingegnere lughese.