Pellegrinaggio a Loreto, in 100 dalla Diocesi di Imola alla Santa Casa

A guidare il gruppo il vescovo Mosciatti. Rinnovata la devozione alla Madonna, una tradizione che risale al 1842

589
I pellegrini e il vescovo davanti alla Basilica della Santa Casa di Loreto

Si è compiuto ieri (sabato 5 settembre) il gesto che ogni anno affida la Diocesi di Imola alla Madonna di Loreto attraverso la Pia Unione presente in diocesi fin dal 1842.
Il pellegrinaggio di quest’anno si è caratterizzato come un gesto simbolico, vissuto in presenza da solo un centinaio di partecipanti. Tutti gli altri hanno potuto prendere parte alla celebrazione attraverso la diretta su Teleromagna. A presiedere la Messa delle 10.30, l’arcivescovo di Loreto monsignor Fabio Dal Cin, concelebrante il vescovo di Imola, monsignor Giovanni Mosciatti.
I circa 100 pellegrini si sono fermati a Loreto nel pomeriggio, per far rientro in serata a Imola e nelle diverse città e parrocchie del circondario in cui sono attivi i circa 70 gruppi della Pia Unione.