Colpo di scena in casa Imolese: «Non ci sono le condizioni per proseguire con il futsal»

La formazione rossoblù non sarà ai nastri di partenza del campionato di A2

Sembrava tutto pronto per l’avvio della stagione 2020/21 per l’Imolese calcio a 5. Poi, nella giornata di oggi (lunedì 17 agosto), la doccia fredda con un comunicato della società.
«La società Imolese Calcio 1919 comunica che non esistono le condizioni utili e necessarie a garantire la prosecuzione dell’attività della propria sezione futsal».

La spiegazione arriva direttamente dal numero 1 dell’Imolese, Lorenzo Spagnoli: «È un atto di responsabilità e coscienza quello di valutare la sostenibilità della sezione calcio a 5 come abbiamo più volte ribadito nei mesi scorsi. Un’analisi che ci ha portato, nostro malgrado e a malincuore, alla sofferta decisione che abbiamo comunicato ad atleti, tecnici e collaboratori a mercato ancora aperto proprio nell’auspicio di garantire ad ognuno di loro la possibilità di un pronto reinserimento nel contesto nazionale della specialità».
Proprio sulla sostenibilità peserebbe anche l’assenza di uno sponsor “di peso” per la compagine imolese.

La notizia arriva meno di 10 giorni dopo l’inserimento della formazione rossoblù nel girone di A2 da parte della Divisione nazionale (leggi qui). Non ci saranno quindi i rossoblù ai nastri di partenza del secondo campionato nazionale, conquistato due anni fa con la vittoria del girone di serie B. Si chiude quindi così un viaggio lungo 13 anni, che ha visto la società guidata dal dg Gianluca Matera affermarsi come una realtà importante a livello nazionale, con un settore giovanile di primo livello.