Rapina sul treno, 16enne arrestato in stazione a Lugo

Stando agli accertamenti della polizia, il giovane non sarebbe nuovo ad episodi del genere

965
Foto di repertorio

Un 16enne, cittadino marocchino residente a Lugo, è finito in manette nel pomeriggio di venerdì 7 agosto. La polizia di Stato lo ha arrestato per rapina aggravata.

Gli agenti del commissariato di via Emaldi, con la collaborazione della Polfer di Faenza, sono intervenuti nella stazione ferroviaria di Lugo dove, su un treno diretto a Bologna, hanno fermato il giovane che si sarebbe reso responsabile di una rapina aggravata ai danni di un altro viaggiatore.
Quest’ultimo aveva denunciato il fatto non appena sceso a Ravenna. La segnalazione è arrivata al commissariato di Lugo, che ha inviato gli agenti in stazione. Il 16enne è stato individuato ed «è stato trovato con la somma di denaro oggetto della rapina», come spiegato dalla questura di Ravenna.

Il ragazzo, condotto in commissariato, è stato identificato e, dopo alcuni accertamenti, è risultato essere il presunto responsabile di alcuni analoghi episodi di rapina, messi a segno nel 2018 e 2019 e uno risalente al 1 agosto scorso, compiuto sul treno Lugo-Ravenna.
«In ragione di ciò è stato denunciato, in stato di arresto, per il reato di rapina aggravata e condotto al centro di prima accoglienza per minorenni di Bologna» comunica la questura.