Il fotografo lughese Lorenzo Tugnoli fotografa Beirut dopo l’esplosione

Il fotoreporter, premio Pulitzer nel 2019, da anni ha la sua base nella capitale del Libano

387

«Io sto bene, ieri è stata una lunga giornata». Poche righe, scritte in inglese, che il fotografo di Lugo Lorenzo Tugnoli ha voluto condividere su Facebook con i suoi amici. Lorenzo, vincitore del Pulitzer nel 2019 per un servizio sulla fame in Yemen (leggi qui), dal 2015 ha infatti la pripria “base” nella città di Beirut, colpita e sconvolta dall’esplosione verificatasi nel porto.
«Ringrazio le molte persone che mi hanno contattato per chiedermi se stavo bene dopo l’esplosione – prosegue il fotografo di Lugo -. Ora sono impegnato a documentare e scattare immagini delle conseguenze».