Dopo due evasioni la rapina, 19enne imolese finisce in carcere

Il giovane avrebbe sottratto 45 euro a un minorenne che passava davanti a casa sua

505

Si era reso protagonista nelle scorse settimane di due evasioni dai domiciliari, il 30 luglio (leggi qui) e il 24 maggio (leggi qui). Un 19enne imolese è finito in manette ieri (mercoledì 5 agosto) su disposizione del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Bologna che ha ritenuto opportuno sostituirgli la misura cautelare degli arresti domiciliari con la permanenza in un istituto di custodia, «considerate le sue recenti evasioni e la tendenza a delinquere».
Poco prima di ricevere la visita dei carabinieri di Imola, che erano andati a casa sua per notificargli il nuovo provvedimento, il giovane era nel frattempo riuscito a rapinare di 45 euro un minorenne che era transitato casualmente davanti al portone di casa sua.

Il diciannovenne è stato denunciato per rapina e tradotto in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.