Corsa folle con la Lamborghini sulla via Emilia, multa e patente ritirata

Il conducente non si è fermato all'alt della polizia locale. Il sindaco Tinti: «Il Gp di Formula 1 all'autodromo di Imola, non sulle strade castellane!»

816
Sul posto la polizia locale di Castel San Pietro. Foto di repertorio

Inseguimento ad alta velocità (e ad alto rischio) sulle strade di Castel San Pietro. Gli agenti della polizia locale hanno dato vita ad una caccia all’auto che si è conclusa con multa e ritiro della patente per un automobilista di San Lazzaro.
I fatti risalgono a mercoledì 29 luglio. Una placida giornata di traffico sulla via Emilia è stata movimentata dal passaggio a velocità sostenuta di una Lamborghini. La fuoriserie ha sorpassato le auto incolonnate al semaforo all’incrocio con via Scania per poi proseguire a folle velocità.
Al semaforo però era appostata una pattuglia della locale, che si è subito messa all’inseguimento con tanto di sirena e lampeggianti.
«Nonostante il traffico intenso – riporta la polizia locale -, il conducente continuava a procedere a forte velocità, facendo sorpassi azzardati, di cui uno in corrispondenza dell’intersezione con via Stanzano».
La pattuglia ha raggiunto il fuggitivo in prossimità di Gallo dove, «dal momento che non dava segnali di aver compreso l’ordine di fermarsi», gli agenti hanno affiancato il veicolo costringendolo a fermarsi.

Il conducente è stato quindi multato per le infrazioni al Codice della strada e la sua patente è stata ritirata. «Il cittadino di San Lazzaro ha sbagliato giorno e luogo! – commenta il sindaco Fausto Tinti – Il Gran Premio di Formula Uno si correrà il primo novembre 2020 all’autodromo di Imola, e non sulle strade di Castel San Pietro».