F1 a Imola, Bonaccini: «Al lavoro per farlo diventare appuntamento stabile»

«Pronta un'ordinanza in deroga per superare il limite attuale di mille persone, ma dipenderà dalla curva epidemiologica»

521

«Abbiamo fiducia che qualcuno possa entrare a vedere la gara, più del migliaio attualmente possibile». È un fiume in piena il presidente della Regione Stefano Bonaccini mentre presenta il Gp dell’Emilia-Romagna che si correrà a Imola il 1 novembre (leggi qui).
«Siamo determinati – aggiunge – a far sì che non resti un unicum, prendiamo per buona questa occasione formidabile e mettiamoci al lavoro perché abbia un seguito e perché sia un appuntamento stabile nei prossimi anni. Ma in emilia-Romagna siamo abituati a prendere un pezzo per volta».

«Siamo contenti per i cittadini e per l’indotto in termini di proiezione e visibilità. Ho pronta un’ordinanza in deroga per superare il limite attuale di mille persone, ma dipenderà dalla curva epidemiologica, all’aperto ci sono comunque più possibilità. Ci confronteremo con le autorità preposte e gli organizzatori».

Proprio a Imola verrà testato il nuovo format di gara su due giorni, anche se sarà Liberty media nei prossimi giorni a spiegare come si svolgerà.