Con il Warm Up, il ciclismo riparte da Imola (e dall’autodromo)

Dieci giorni di gare per oltre 500 atleti U23 e non solo. Riolo ospiterà le gare di mountain bike

318
Ciclisti in autodromo. Foto di repertorio

Gare su pista, su strada, crono e sterrati. Da venerdì 17 prenderà il via il Warm up ciclismo, una dieci giorni di eventi dedicata a ciclisti Under 23 e juniores. Una manifestazione inedita che verdà la Romagna, Imola e Riolo Terme protagonisti.
Le strutture del nostro territorio ospiteranno oltre 500 atleti.
Tra i coordinatori della manifestazione anche Marco Selleri, patron della Nuova Placci 2013.
La macchina organizzativa si era infatti messa in moto per dare corpo a un progetto ispirato dalla Federazione Ciclistica Italiana, con il direttore tecnico Davide Cassani in prima fila, e che ha visto il sostegno immediato della Regione Emilia-Romagna e di Imola Faenza Tourism Company.

Il programma delle gare

Si parte venerdì, in autodromo, con le cronometro. E all’autodromo si resterà anche sabato 18 e domenica 19 con le prove in linea sul percorso che, nel 1968, vide il trionfo di Vittorio Adorni sul mitico circuito dei Tre Monti.
In contemporanea si svolgeranno le prove su pista al velodromo Morgagni di Forlì. Lunedì 20 e martedì 21, toccherà alle mountain bike a Riolo Terme.
Trascorsi due giorni di riposo, il 24 appuntamento al Vito Ortelli di Faenza, il circuito immerso nel verde del parco comunale di via Lesi. Dal 24 al 26 ancora pista, ancora a Forlì, ancora al Morgagni e, in contemporanea, doppia gara in linea per gli under 23 e gli juniores sui monti Coralli.
Il clou arriverà nei giorni successivi al Warm Up quando, a Sant’Ermete, domenica 27, si disputerà il classico trofeo Fratelli Anelli e, dal 28 al 30 luglio, si correrà il Giro della Romagna per Dante Alighieri, con tappe a Ravenna, Santa Sofia e Gatteo a Mare.