Il dibattito sulle opere artistiche nelle chiese

78

Gen.mo Direttore, è con piacere che ho trovato sul nostro settimanale Il Nuovo Diario Messaggero diversi riferimenti ed un dibattito, dopo la provocazione del direttore degli Uffizi di Firenze E. Schmidt, che invita apertamente a ricollocare le opere artistiche nelle chiese da dove provenivano. Personalmente ritengo che sarebbe un’ottima cosa se tutte le parrocchie della nostra Diocesi si attivassero dandosi un fine cosi importante, penso che diventerebbe un bel movimento soprattutto di fede oltreché culturale. È certo che dietro ad un ex voto, ad un quadro, ad una scultura che a suo tempo fu collocata in quella chiesa, ci sono storie di grande fede, di storie di uomini e di uomini di Chiesa, non sono capitate li per caso. Sarebbe bello ricercare se non esiste più una storia, le motivazioni che hanno spinto un popolo, personaggi più o meno famosi ad abbellire le nostre Chiese, a raccontarci qualcosa tramite un quadro, unica testimonianza rimasta. Certo si dovrebbero creare momenti, appuntamenti ecc. con persone che siano adeguatamente preparate, per far fruire a chi interessa queste belle cose. Quante volte entriamo in una Chiesa e guardando soltanto non capiamo fino in fondo ciò che vediamo, non gustiamo il senso vero di ciò che osserviamo, ben tutta altra cosa quando troviamo qualcuno che ci sa dare anche una benché minima illustrazione, allora la curiosità aumenta e la cosa si assapora apprezzandola fino in fondo. Io che abito a Castel del Rio, seppure sia il più piccolo dei paesi del Circondario, molti sono i visitatori che vengono, tramite le feste, le sagre, il fiume nel periodo estivo, a visitare il Museo della Guerra o anche soltanto a mangiare nei nostri ottimi ristoranti, mi immagino che se ci fosse la possibilità di visitare con una guida il nostro bellissimo Oratorio della B.V. del Sudore ed anche la nostra Chiesa parrocchiale, sarebbe un arricchimento in più ed anche un’occasione per qualcuno sulla fede, che ha fatto muovere artisti unici e tra l’altro quasi tutti i più importanti cresciuti e vissuti in Italia.

Gabriele Piazza