Imola, consegnato il Grifo al direttore generale dell’Ausl Andrea Rossi

Durante il concerto in piazza Matteotti premiate anche le associazioni di volontariato impegnate nell’emergenza Covid-19

1592
imola CONCERTO COMUNE

Una cerimonia per dire grazie a chi in questi mesi di emergenza è stato in prima linea. Associazioni, volontari, professionisti della sanità. Sono stati loro i protagonisti del Solstizio d’estate, la manifestazione organizzata dal Comune in piazza Matteotti in cui si è esibita la Filarmonica imolese diretta dal maestro Luppi e in cui sono stati consegnati riconoscimenti alle realtà che hanno fatto parte del centro operativo comunale per l’emergenza. Alla cerimonia ha preso parte anche il vescovo della Diocesi di Imola, mons. Giovanni Mosciatti.

Il commissario Nicola Izzo ha quindi consegnato al direttore generale dell’Ausl Andrea Rossi il Grifo, simbolo della città. «L’esistenza di un presidio territoriale, che ha agito in piena sintonia con le realtà municipali del territorio e le capacità che ha espresso, dai vertici a tutti gli addetti, ha consentito una risposta alla pandemia di non comune scienza ed efficacia – ha dichiarato il commissario al Comune di Imola -.  Ma il fare, le buone pratiche, i risultati non nascono dal nulla, viaggiano per la volontà, la capacità, il lavoro degli uomini ed anche per questo i grazie non possono fermarsi solo alle parole».

Durante la manifestazione il commissario al Comune di Imola Nicola Izzo ha consegnato alle associazioni di volontariato ed alle realtà che hanno collaborato con il Comune nella gestione dell’emergenza Covid-19 una pergamena e un calco che riproduce, in proporzioni ridotte, lo stemma araldico della città conservato nel museo di San Domenico. Croce rossa di Imola, associazione C.B. Imolese, Agesci – Zona di Imola, Anteas, Auser, Avod, il C.A.I. e il Corpo guardie ambientali metropolitane hanno ricevuto il dono, offerto dalla Cooperativa Ceramica di Imola.

Esposta la bandiera della città 

Il concerto e le premiazioni organizzate in piazza Matteotti sono state anche l’occasione per esporre, per la prima volta, la bandiera della Città di Imola. La bandiera della città è stata richiesta dall’Amministrazione Comunale nel settembre 2019 e concessa con decreto del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, del 27 gennaio 2020.

Il decreto del 27 gennaio 2020, a firma del Presidente Mattarella, così descrive la bandiera: “drappo partito di rosso e d’azzurro, attraversato dello stemma civico riconosciuto con Regio Decreto del 6 agosto 1928. L’asta sarà ornata dalla cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali”. Sopra lo stemma civico, la scritta CITTA’ DI IMOLA. Da oggi sarà issata nella trilogia delle bandiere che ornano il palazzo comunale, insieme a quella d’Italia ed a quella dell’Europa.

Di seguito alcune foto dell’evento. Isolapress