Una guarigione a Castel San Pietro «ma teniamo alta l’attenzione nelle strutture sanitarie»

L'Ausl: «La situazione del contagio appare sotto controllo nel nostro territorio, ma bisogna ridurre al minimo il rischio contagio»

293
Isolapress

Scendono a sette i casi di Covid-19 ancora attivi nel circondario. Oggi infatti l’Ausl di Imola registra una nuova guarigione in una persona (asintomatica) residente a Castel San Pietro.
I casi attivi sono «3 a Medicina, 2 ad Imola, 1 a Dozza ed 1 fuori territorio, il numero più basso dalla fase 1 dell’epidemia» fa notare l’azienda sanitaria.

Che poi prosegue: «La situazione del contagio appare oramai del tutto sotto controllo nel nostro territorio, considerando che nell’ultimo mese sono stati rilevati pochi casi positivi e quasi tutti asintomatici, nonostante l’attività di screening per categorie avviato da qualche settimana».
Resta comunque «importante mantenere alta l’attenzione soprattutto nelle strutture sanitarie e socio-sanitarie, per ridurre al minimo il rischio di contagio».
Ecco quindi spiegato l’essere ancora in vigore di alcune misure anti-contagio, come dettato dalle linee guida della Regione e dell’Iss.
«In pronto soccorso – ricorda l’Ausl Imola – sussiste il divieto di permanenza nelle sale di attesa per gli accompagnatori dei pazienti, salvo casi specifici valutati dagli operatori».
Allo stesso modo «le visite alle persone ricoverate possono essere effettuate da una sola persona al giorno ed esclusivamente nella fascia oraria 12-14».

Il check point di primo livello al Santa Maria della Scaletta (vedi foto Isolapress) è attivo dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 17, mentre nei prefestivi e festivi i controlli in atrio cessano alle 15.
Sussistono check point in ingresso presso ogni servizio e reparto ospedaliero e territoriale.