L’atletica riparte da Imola: al Galli il primo evento post-lockdown in Italia

Giovedì 18 in programma il primo test (a porte chiuse) per gli atleti della regione

429

L’attività dell’atletica Sacmi Avis di Imola riparte e lo fa in grande stile.
Il Romeo Galli «ospiterà la prima manifestazione ufficiale in tutto il territorio italiano giovedì 18 giugno, alla quale ne seguirà un’altra giovedì 25» fa sapere la società sportiva.
La Sacmi Avis ospiterà il primo dei Test di allenamento certificati (Tac) d’Italia, una nuova tipologia di manifestazione per consentire ad atleti e tecnici di tutti i livelli di valutare il percorso fatto dalla fine del lockdown.

L’evento, a cui potranno partecipare solo atleti residenti in regione, si disputerà a porte chiuse e «saranno previsti diversi vincoli ai quali attenersi per tutelare la salute di atleti, tecnici e giudici» specifica la società di Imola.
Sarà infatti previsto un protocollo di accesso allo stadio Romeo Galli piuttosto rigido: potranno entrare in pista soltanto gli atleti che dovranno gareggiare, un tecnico per ogni società e uno aggiuntivo ogni 5 atleti, infine i giudici (in numero ridotto).

Il programma delle gare 

Ogni manifestazione, per garantire un basso numero di partecipanti, vedrà un numero ridotto di specialità: il Tac di giovedì 18 vedrà a livello maschile i 100m e il lancio del disco, mentre a livello femminile i 100m, il getto del peso e il salto in alto. Il test inizierà alle ore 18:00 ma gli orari ufficiali usciranno dopo la chiusura delle iscrizioni.
Non è stato ancora ufficializzato il programma di giovedì 25 ma saranno probabilmente disputati i 400m, che vedranno il debutto outdoor di Francesco Conti, medaglia di bronzo ai Campionati Italiani Assoluti Indoor 2020, nel suo percorso di avvicinamento ai Campionati Italiani Assoluti che si svolgeranno a Padova dal 28 al 30 agosto.