Castel San Pietro, due centauri in ospedale in un pomeriggio

Due incidenti, per fortuna senza gravi conseguenze: uno su viale della Repubblica, il secondo sugli Stradelli Guelfi

398
Sul posto la polizia locale di Castel San Pietro. Foto di repertorio

Il pomeriggio di giovedì 28 maggio non è stato un gran giorno per gli amanti delle due ruote sulle strade castellane. Due gli incidenti che hanno coinvolto due centauri, a poche ore di distanza. Entrambi, fortunatamente se la sono cavata con una prognosi favorevole.

Il primo scontro attorno alle 13.20, in centro. A causa di una “precedenza di cortesia”. Un 30enne di Dozza si stava infatti immettendo con la sua Punto su viale della Repubblica all’uscita del Tigotà approfittando del semaforo rosso. Nel corso della sua manovra tuttavia qualcosa è andato storto: dall’altra parte sopraggiungeva un motociclo Bmw condotto da un 23enne di Imola in fase di sorpasso delle macchine in coda.
Lo scontro ha proiettato a terra il giovane, soccorso dal 118. Il centauro imolese non è risultato in gravi condizioni una volta giunto al Santa Maria della Scaletta. Sul posto per rilievi e viabilità la polizia locale di Castel San Pietro.

Il secondo incidente alle 17.20 sugli Stradelli Guelfi. All’intersezione con via Bastiana un motociclista 55enne di Bologna è finito a terra dopo un urto contro un mezzo agricolo guidato da un 23enne di Castel San Pietro. Secondo la ricostruzione della polizia locale, il mezzo era fermo in mezzo alla strada e aveva appena iniziato a svoltare, quando è sopraggiunta la moto. La due ruote è finita a decine di metri dal luogo dell’impatto, il conducente è caduto sull’asfalto. Soccorso dal 118, è stato portato al Maggiore di Bologna, dove ha ricevuto una prognosi favorevole. Leggermente congestionato il traffico.