Davema dona 150 mascherine lavabili alla Protezione civile di Cotignola

L'azienda da marzo ha iniziato a fabbricarle. Verranno utilizzate dai volontari a servizio della comunità

264
La donazione delle mascherine di Davema Srl

Un altro gesto di solidarietà per chi è in prima linea ad aiutare la popolazione. Davema Srl, azienda lughese a conduzione familiare del settore calzaturiero, ha donato 150 mascherine lavabili autoprodotte al gruppo di Protezione civile di Cotignola.

«Da marzo abbiamo iniziato a fabbricare le mascherine – riportano le titolari Giuliana Valli e Chiara Zaffagnini -. Questa donazione è il nostro modo di ringraziare e sostenere i volontari della Protezione civile per l’utilissimo lavoro svolto quotidianamente».

«Ringrazio l’azienda, non è scontato mettersi a disposizione della comunità – ha dichiarato il sindaco di Cotignola Luca Piovaccari -. Queste mascherine saranno utilizzate dai nostri volontari nel corso dei numerosi servizi che stanno svolgendo: il presidio per evitare assembramenti nei parchi pubblici e durante i mercati settimanali di Cotignola e Barbiano, per esempio, ma anche la consegna a domicilio di beni essenziali alle categorie più deboli».