Imola. Torna il mercato in centro: mascherine obbligatorie e addetti agli ingressi

Il commissario Izzo firma l'ordinanza. Ecco tutte le regole da seguire per operatori e clienti

4027
Il mercato di Imola. Foto di repertorio Isolapress

Giovedì 21 maggio (domani, ndr) il mercato riprende ad animare il centro storico di Imola.
Le bancarelle potranno tornare adottando però una serie di accorgimenti delineati dal Comune sulla base dei protocolli regionali e dopo aver «raccolto il parere di Anva e Fiva, associazioni maggiormente rappresentative del commercio su aree pubbliche» si legge nella’apposita ordinanza firmata dal commissario Izzo.

Oltre alle regole per venditori e clienti (vedi paragrafi successivi), il Comune di Imola installerà un’apposita segnaletica. Prevista anche «la presenza di addetti alla regolamentazione e scaglionamento dei flussi all’interno delle corsie, nell’immediatezza messi a disposizione dal Comune».
Gli agenti della polizia locale saranno impegnati a segnalare eventuali criticità e accertare violazioni, con multe da 400 a 3.000 euro.

Le date rimarranno quelle consolidate: la mattina del martedì, giovedì e sabato.

Le condizioni per gli operatori

1) In tutte le aree mercatali ed in tutte le fasi del mercato (montaggio, carico e scarico merce, vendita, smontaggio) dovrà essere mantenuto il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro tra operatori e tra clienti (in attesa di essere serviti);
2) dovrà essere impedito il passaggio attraverso eventuali spazi vuoti tra un banco e l’altro;
3) dovranno essere disponibili per la clientela, sistemi per la disinfezione delle mani in ogni banco e comunque, accanto ai sistemi di pagamento;
4) è obbligatorio l’uso di mascherine da parte degli operatori e dei frequentatori;
5) è obbligatorio l’uso di guanti da parte degli operatori oppure l’igienizzazione frequente delle mani;
6) è sospesa la vendita di beni usati;
7) in caso di vendita di abbigliamento dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente per scegliere e toccare la merce;
8) sarà assicurato il posizionamento di appositi cartelli da parte di ogni banco/operatore atti ad indicare la direzione del flusso delle persone in modo univoco, in modo che possa esserci un percorso unico davanti al proprio posteggio; ciascun operatore dovrà impegnarsi nel disciplinare e gestire le eventuali code create dalla sua clientela, nonché nel richiamare la clientela al rispetto delle distanze di sicurezza;
9) la merce posta in vendita dovrà essere mantenuta costantemente in ordine evitando un’esposizione della stessa alla rinfusa.
10) in via sperimentale non saranno effettuate le operazioni di assegnazione giornaliera dei posteggi non occupati dai concessionari (cosiddetta spunta).

Le condizioni per la clientela

1) obbligo di utilizzo della mascherina all’interno dell’area mercatale;
2) permanere all’interno dell’area solo per il tempo strettamente necessario agli acquisti.