Uno dei box di terapia intensiva del Maria Cecilia
Rientra in un piano di collaborazione tra l’Ausl Romagna e il gruppo Gvm la decisione di convertire una parte della terapia intensiva del Maria Cecilia Hospital di Cotignola in “area Covid”. Otto i posti letto con box isolati messi a disposizione dalla struttura del gruppo Villa Maria.
L’area si trova nel piano della terapia intensiva dell’ospedale (24 posti letto complessivi) ma in un’ala separata rispetto al resto del reparto.
Inoltre, «si sta in questi giorni perfezionando un possibile accordo organizzativo con l’Ausl con cui le attività chirurgiche urgenti e indifferibili degli ospedali pubblici saranno trasferite insieme a équipe e pazienti nelle sale operatorie dell’ospedale di Cotignola» fanno sapere dalla struttura.
Un modo per alleviare il carico che pesa sulle spalle degli ospedali impegnati a fronteggiare l’emergenza Coronavirus.
La struttura di Cotignola «sta predisponendo il trasferimento di pazienti Covid-19 non in terapia intensiva all’Umberto I di Lugo così da migliorare la gestione e la disponibilità della struttura anche per le attività descritte».