Ambulanza davanti al pronto soccorso del Santa Maria della Scaletta. Isolapress

Sale a 228 il numero di casi refertati nel circondario imolese. Il resoconto odierno dell’Ausl di Imola dà notizia di altri due decessi legati al Covid-19. Si tratta di due anziani residenti a Medicina: una donna di 88 anni e un uomo di 79.

Rispetto a ieri, sono 9 in più i casi confermati: 3 residenti a Imola, 4 a Castel San Pietro, 1 a Medicina e 1 a Mordano, secondo caso fatto registrare nel Comune dopo il primo di ieri.
Il totale, compresi i 4 guariti clinicamente e i 21 decessi, si compone di «149 uomini e 79 donne – comuncia l’Ausl Imola -. 135 residenti a Medicina, 59 a Imola, 16 a Castel San Pietro Terme, 3 a Dozza, 3 a Castel Guelfo, 2 a Casalfiumanese, 2 a Mordano, 1 a Borgo Tossignano e 7 persone residenti fuori dal circondario».

All’ospedale Santa Maria della Scaletta è entrata in funzione, in seguito alla riorganizzazione dei reparti, la nuova unità d’emergenza che ospita ad oggi tre pazienti. Sono invece 15 le persone Covid positive in terapia intensiva, 59 i ricoverati nel reparto Covid dell’ospedale.
Si registrano inoltre i primi tre trasferimenti all’osservatorio di continuità di Castel San Pietro, in cui sono (e saranno) ospitate le persone dimesse non ancora guarite, ma in condizioni cliniche che non necessitano più di ricovero per acuti.


Leggi anche: Profilassi a Medicina, Venturi: «Primi due pazienti in terapia domiciliare». Nel weekend nuove visite


I numeri in Regione

Sono 11.588 i casi di positività al Coronavirus, 772 in più di ieri. 47.798 i test refertati5.403 in più sempre rispetto a ieri. Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi, sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in Emilia-Romagna.
Complessivamente, sono 5.057 le persone in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (377 in più rispetto a ieri); aumentano di poche unità – come si sta verificando negli ultimi giorni – quelle ricoverate in terapia intensiva, che sono 3087 in più rispetto a ieri. I decessi sono passati da 1.174 a 1.26793, quindi, quelli nuovi, di cui 59 uomini e 34 donne.
Al tempo stesso, continuano a salire le guarigioni, che raggiungono quota 960.

La diretta del commissario Sergio Venturi 

Nella consueta diretta Facebook il commissario per l’emergenza Venturi ha comunicato i numeri in Regione, prima di soffermarsi sulla sperimentazione di profilassi attuata a Medicina.

Pubblicato da Regione Emilia-Romagna su Venerdì 27 marzo 2020

 

Ausl Imola: Le indicazioni per i cittadini

L’azienda sanitaria locale ha emesso negli ultimi giorni le indicazioni da rispettare per i cittadini. In particolare si ricorda a chi dovesse presentare febbre e sintomi respiratori di NON recarsi al pronto soccorso e NON recarsi dal proprio medico, ma di contattare il proprio medico/pediatra e seguire le istruzioni.
Per info è attivo il numero verde regionale 800 033 033 o quello dell’Ausl Imola 0542 604 959.

L’azienda Usl imolese ha inoltre attivato sul proprio sito internet un portale, aggiornato in tempo reale, con tutte le informazioni sulla diffusione del virus e sui comportamenti da mettere in atto.

Sono state inoltre attivate dall’Ausl due linee telefoniche per il supporto psicologico, di cui una dedicata specificatamente agli abitanti di Medicina e Ganzanigo.

Supporto Psicologico Emergenza Coronavirus Azienda Usl di Imola:
Numero Telefonico 366 6843832
– dal lunedì al venerdì 9.00-12.00 e 14.00-17.00
-dedicato alla popolazione di Medicina e Ganzanigo

Numero telefonico 334 6687830
– dal lunedì al venerdì 9.00- 11.00 e 14.00-16.00
– supporto ai famigliari alle persone ricoverate o in isolamento domiciliare, a pazienti ricoverati e ai cittadini che ne sentissero l’esigenza.