Covid-19, altri quattro casi a Montecatone. Consegnati i tamponi per i test

Chiesta alla Regione la deroga per poter effettuare i tamponi anche sui pazienti asintomatici e sul personale medico-sanitario

3437

Salgono a cinque i casi di positività al Coronavirus registrati al Montecatone Rehabilitation Institute. Dopo il primo caso confermato il 20 marzo, altri quattro ospiti del reparto sub-acuti del secondo piano sono risultati positivi.
«Per loro – fanno sapere dall’istituto – è stato richiesto il trasferimento in altre strutture. Il reparto è stato isolato ma l’attività, salvo la sospensione delle attività riabilitative, si è svolta regolarmente pur nel rispetto delle direttive emanate del dipartimento di sanità pubblica».

Inoltre nel pomeriggio odierno è stato consegnato al Mri un lotto di tamponi per diagnosticare il Covid-19. «I test sono per ora destinati al prelievo di campioni biologici che sono stati eseguiti in giornata sui pazienti del reparto sub-acuti» precisa Motecatone.
La direzione ha inoltrato alla Regione la richiesta di deroga per poter effettuare i test anche sui pazienti asintomatici e sul personale medico-sanitario dell’ospedale poiché ritenuta dall’istituto «misura di sorveglianza utile ed indispensabile per fronteggiare efficacemente una situazione di stress organizzativo che si protrarrà nel tempo».

L‘unità di crisi, istituita per gestire la situazione, ha inoltre disposto la chiusura del punto ristoro posto al primo piano che sarà verosimilmente estesa alla mensa aziendale entro 24/48 ore. Va inoltre ricordato che, a seguito del primo caso fatto registrare, l’accesso all’istituto di Montecatone, sia negli spazi interni sia esterni, è stato temporaneamente sospeso a parenti e visitatori.
«Dalle 22 di questa sera, su indicazione della Direzione Generale, sarà effettuata una sanificazione straordinaria di alcune parti comuni anche con l’impiego di specifici nebulizzatori di prodotto disinfettante» conclude il Mri.