Coronavirus, primi casi a Castel Guelfo e Casalfiumanese. Un’altra vittima a Medicina

Tredici nuovi casi confermati dal'Ausl Imola. In totale sono dieci le persone ricoverate in terapia intensiva al Santa Maria della Scaletta

14495
Foto di repertorio Isolapress

Altri due Comuni del circondario alle prese con il Coronavirus. L’Ausl Imola ha confermato nella giornata di oggi, mercoledì 18 marzo, i primi casi a Casalfiumanese e Castel Guelfo.
In totale sono 13 in più di ieri i pazienti risultati positivi al Covid-19: oltre ai due casi appena citati, 6 a Medicina, 4 a Imola e 1 a Castel San Pietro.

Si registra inoltre la tredicesima vittima dell’epidemia. Si tratta di una persona di 79 anni residente a Medicina e ricoverata al Sant’Orsola di Bologna.
«Ad oggi – rende noto l’Ausl – salgono quindi a 113 i casi positivi nel Circondario Imolese (compresi i 13 decessi): 82 uomini e 31 donne; 86 residenti a Medicina, 18 a Imola, 4 a Castel San Pietro Terme, 2 a Dozza, 1 a Borgo Tossignano, 1 a Casalfiumanese, 1 a Castel Guelfo». Tra i positivi, 46 hanno più di 83 anni, 32 tra i 66 ed i 75 anni, 14 tra i 56 e i 65 anni e 17 tra i 36 e 55 anni e 4 tra i 26 e i 35.

Stando ai dati aggiornati alle 9 di questa mattina, erano 10 le persone ricoverate nel reparto di terapia intensiva del Santa Maria della Scaletta. 30 invece i pazienti ricoverati con polmoniti severe al reparto medico dedicato.

Misure organizzative

I cittadini residenti nelle frazioni di Medicina non interessate dall’Ordinanza di chiusura che hanno un appuntamento per prelievi di sangue alla Casa della Salute di Medicina, a loro interdetta, possono recarsi nello stesso giorno ed orario ad effettuare il prelievo presso la sala prelievi della Casa della Salute di Castel San Pietro Terme o alla Sala Prelievi di Imola (Via Sforza 3).

Ausl Imola: Le indicazioni per i cittadini

L’azienda sanitaria locale ha emesso negli ultimi giorni le indicazioni da rispettare per i cittadini. In particolare si ricorda a chi dovesse presentare febbre e sintomi respiratori di NON recarsi al pronto soccorso e NON recarsi dal proprio medico, ma di contattare il proprio medico/pediatra e seguire le istruzioni.
Per info è attivo il numero verde regionale 800 033 033 o quello dell’Ausl Imola 0542 604 959.

L’azienda Usl imolese ha inoltre attivato sul proprio sito internet un portale, aggiornato in tempo reale, con tutte le informazioni sulla diffusione del virus e sui comportamenti da mettere in atto.