Un posto di blocco della polizia municipale. Foto di repertorio Isolapress

Come già successo in passato, tutto è partito da un controllo stradale.
Un mezzo della polizia locale di Imola era impegnata nel consueto pattugliamento per prevenire i furti quando l’attenzione degli agenti è stata attirata da un’auto con a bordo due uomini che procedeva lentamente, «attuando strane manovre».

La locale ha quindi fermato la vettura e proceduto al controllo dei documenti. I sospetti sono aumentati quando «il passeggero ha consegnato solamente una patente di guida italiana asserendo di non aver altri documenti di riconoscimento al seguito». È bastato l’occhio attento di un agente per svelare la falsità della patente.
Sul posto è quindi sopraggiunta una pattuglia dei carabinieri di Imola, allertata dagli agenti, e i due sono stati condotti in caserma per essere identificati.

I due occupanti del veicolo, entrambi di nazionalità marocchina, sono stati identificati in un 39enne residente nel ravennate (alla guida) e un 41enne, residente a Milano.
«In particolare – fanno sapere dalla locale -, emergeva che sul passeggero dell’autovettura, che aveva consegnato il documento falso in mano agli agenti, pendevano ben due mandati di cattura, di cui uno internazionale per traffico internazionale di droga».
L’uomo è stato quindi denunciato per falsità materiale, per uso di atto falso e per falsa attestazione sull’identità personale.
«La patente gli è stata sequestrata e messa a disposizione dell’autorità giudiziaria – riporta la locale -. Al termine delle operazioni e notificato l’ordine di custodia cautelare, è stato tradotto nel carcere di Bologna, a disposizione dell’autorità giudiziaria».

Il conducente, trovato in possesso di diversi grammi di cocaina, è stato segnalato alla Prefettura e sanzionato per guida senza patente. La sostanza stupefacente è stata sequestrata e l’auto sottoposta a fermo amministrativo.

Il commento del vicecomandante Bolognesi

«Questa attività è il frutto della grande attenzione con la quale il personale ha svolto il proprio servizio e della quotidiana collaborazione con le Forze di Polizia – ha commentato Stefano Bolognesi, vicecomandante Polizia Locale Nuovo Circondario Imolese -. Rivolgo i miei complimenti alla pattuglia che, ancora una volta, ha dimostrato disponibilità e prontezza, ed un ringraziamento alla Compagnia Carabinieri di Imola per l’immancabile supporto»