Imola. PalaRuggi e piscina chiusi, salta il Carnevale dei ragazzi

I primi effetti dell'ordinanza regionale. Csi Clai e Imolese sospendono attività del settore giovanile fino all'1 marzo

668
L'esterno della piscina comunale di Imola. Foto Isolapress

Le misure per evitare la diffusione del Coronavirus hanno il loro effetto anche sul territorio imolese. GeimsDue, gestore della piscina comunale di Imola e del PalaRuggi, ha infatti comunicato in serata che «l’intero impianto sportivo rimarrà chiuso fino all’1 marzo».
La decisione è stata presa in seguito all’ordinanza regionale il cui contenuto è stato annunciato nel pomeriggio di oggi, domenica 23 febbraio.
Nell’ordinanza è specificato inoltre come siano state sospese anche tutte le manifestazioni sportive e non sul territorio regionale.

Imola, niente carnevale dei bambini

Il Carnevale dei Bambini e dei ragazzi, con il Concorso delle maschere previsto per il pomeriggio del 25 febbraio, martedì grasso, in piazza Matteotti, non si svolgerà.
Questo in ottemperanza all’ordinanza del presidente della Regione Emilia Romagna, Bonaccini e del ministro della Salute, Speranza relativa alle misure che vengono adottate in Emilia-Romagna per contrastare la diffusione del Coronavirus.

Csi Clai, allenamenti e partite sospese

Anche la più grande società di volley del territorio ha fatto sapere che allenamenti e partite saranno rimandate a data da destinarsi. La Csi Clai ha infatti comunicato che «in ottemperanza all’ordinanza del Presidente della Regione Emilia Romagna e del Ministro della Salute, sono sospese fino all’1 marzo tutte le attività delle squadre CSI CLAI: corsi di minivolley, allenamenti di tutte le squadre e partite dei rispettivi campionati».

Imolese, si ferma il settore giovanile

Anche in casa Imolese 1919 gli allenamenti del settore giovanile sono stati sospesi da domani all’1 marzo a seguito della determina della regione.