Il tranquillo pomeriggio di domenica 16 febbraio è stato movimentato da una rissa tra vicini scoppiata nel quartiere Cappuccini a Imola.
Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di via Cosimo Morelli, intervenuti sul posto, una banale lite tra vicini di casa è sfociata in rissa. La preoccupazione è salita quando uno dei due litiganti si sarebbe rivelato armato di coltello. La situazione è tornata alla normalità con l’intervento dei militari che hanno sequestrato l’oggetto e identificato i litiganti.
I due, un 43enne albanese e un 52enne siriano, sarebbero venuti alle mani in seguito ad una discussione nata per futili motivi «verosimilmente di natura condominiale» riferiscono i militari.
Soccorsi dai sanitari del 118 (prognosi di 30 giorni per il 43enne e di sette per il 52enne) i litiganti sono stati denunciati per lesioni personali, minaccia aggravata e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.