Si è chiusa con un posto nella top ten la prima avventura tra i “grandi” di Mirco Minguzzi.
Il lottatore Usil Imola, al debutto internazionale nella categoria senior 87 kg, ha chiuso decimo il Campionato europeo di lotta andato di scena a Roma dal 12 al 16 febbraio.
Un risultato da top ten per il giovane imolese, fratello dell’oro olimpico Andrea, frutto però di un ripescaggio: “Minguzzino”, oro italiano, ha infatti perso entrambi gli incontri disputati al PalaPellicone.

«Ho perso entrambi gli incontri, forse non sono riuscito a concentrarmi abbastanza per fare bene come volevo – racconta Mirco, che ha dovuto affrontare avversari di grande esperienza -. Continuo ad allenarmi per la qualificazione olimpica, anche se ammetto che sarà difficile».
Il prossimo impegno del giovane lottatore imolese infatti è di non secondaria importanza: Minguzzi sarà impegnato dal 19 al 22 marzo per le qualificazioni olimpiche per Tokyo 2020 a Budapest.