“Diario brasiliano” del vescovo: a Curitiba con don Nicola

Monsignor Mosciatti lascia São Bernardo e si sposta nella metropoli brasiliana. «Don Nicola era contentissimo. Era la prima volta che usciva dopo la malattia dei primi di gennaio».

768

Il quarto giorno di missione in Brasile del vescovo è iniziato con il volo per Curitiba, dove la delegazione imolese è stata accolta da don Nicola, nonostante i suoi problemi di salute.
Di seguito la quarta pagina del Diario Brasiliano del vescovo, in coda all’articolo i link per leggere le pagine dei giorni precedenti.

07/02/2020

Questa mattina ci siamo alzati molto presto e siamo andati all’aeroporto di San Paolo per prendere l’aereo per Curitiba. Per grazia di Dio don Nicola era a trovare una casa di suore e sentendosi male è stato subito ricoverato. Poteva succedere nella sua Diocesi del nord e il primo ospedale è a 600 km!
Ora sta abbastanza bene ma deve rimanere qui per tanti accertamenti.
Nel pomeriggio siamo stati sempre con don Nicola. Che impressione ascoltare la sua storia e poter vedere cosa vuol dire seguire ciò che ci suggerisce il nostro cuore nel desiderio e le indicazioni che il Signore ci da nelle circostanze inevitabili della nostra vita. Don Nicola è un uomo pieno di desiderio di annunciare Cristo soprattutto ai poveri ma nello stesso tempo pronto a compiere la volontà di Dio che lo costringerà anche a stare fermo per mesi ora e a curarsi. Mi ha girato alcune foto della sua chiesa che ha costruito in Mato Grosso ed il presepio di questo Natale.
Abbiamo parlato, cantato e celebrato la Santa Messa con le suore gentilissime che lo ospitano.
Abbiamo trascorso la serata con lui e con don Fabio, giovane prete di Curitiba che da 4 anni vive con don Nicola ed il rettore del Seminario minore.
Curitiba è una città veramente europea. Ci sono migliaia di immigrati italiani, polacchi, tedeschi, ucraini e austriaci. Una incredibile città piena di parchi e di tantissimi grattacieli. Don Nicola era contentissimo. Era la prima volta che usciva dopo la malattia dei primi di gennaio.

Mons. Giovanni Mosciatti

Qui il fotoracconto della giornata


Per tutta la durata del viaggio terremo aggiornato il “Diario brasiliano” del vescovo tramite i profili social de Il Nuovo Diario Messaggero.