Il vescovo in missione a São Bernardo per visitare la Diocesi sorella

Il vescovo Mosciatti, in compagnia di don Tondini e don Commissari, è arrivatoin Brasile in mattinata. Sul sito de Il Nuovo Diario Messaggero sarà pubblicato il "Diario brasiliano" del vescovo

1610
La prima foto dal Brasile del vescovo Mosciatti

Imola-Santo André. Una storia lunga 30 anni fatta di solidarietà, fede e condivisione.
Per rinnovare l’impegno della Diocesi nel progetto missionario “Chiese sorelle Imola – Santo André” oggi, martedì 4 febbraio, il vescovo Giovanni Mosciatti è partito alla volta del Brasile dove resterà in missione fino al 13 febbraio.
Monsignor Mosciatti, da quando è divenuto vescovo di Imola, ha più volte sentito parlare del progetto: o nel dialogo personale con missionari ancora impegnati direttamente in Brasile o in appuntamenti pubblici dove si è trattato questo tema (in particolare, il consiglio comunale straordinario tenuto il 25 settembre 2019 nella sala consiliare del Comune di Imola in occasione dei 30 anni del Comitato di solidarietà Imola-São Bernardo).
Come testimonia il centro missionario diocesano, il vescovo «è sempre rimasto colpito dallo spirito missionario del progetto Chiese sorelle, dalla figura dei vari missionari (in particolare, quella di don Leo Commissari) e dalle realizzazioni compiute in terra brasiliana anche con il contributo dei vari Comitati di Solidarietà e con la collaborazione di tante persone di buona volontà».

Monsignor Mosciatti, accompagnato nel viaggio da don Gabriele Tondini e don Francesco Commissari, è atterrato nella mattinata di oggi in Brasile. A poche ore dall’arrivo è arrivato il primo messaggio del vescovo Mosciatti dal Brasile:

«Siamo arrivati questa mattina alle 6.10 dopo tutta una notte di viaggio passata quasi in bianco a causa dei posti strettissimi sull’aereo. Don Tonigno e suor Daniela ci sono venuti a prendere e dopo un’ora siamo qui alla parrocchia di Jesus de Nazareth a Sao Bernardo. Grande accoglienza, grande amicizia, grande gratuità».


Per tutta la durata del viaggio terremo aggiornato il “Diario brasiliano” del vescovo tramite i profili social de Il Nuovo Diario Messaggero.