Casola Valsenio, in arrivo i varchi per la lettura delle targhe

283

È stato completato negli scorsi giorni l’iter di assegnazione dei lavori per la realizzazione degli impianti di videosorveglianza e lettura targhe a Casola Valsenio, Riolo e Brisighella.
«Il progetto – fanno sapere dal Comune della Romagna Faentina – è finalizzato al video monitoraggio per la sicurezza urbana e, in particolar modo, alla installazione di un sistema automatico di lettura targhe tramite telecamere in varie posizioni (“varchi”) su alcune direttrici di accesso al territorio» nella zona industriale e sulle direttrici d’accesso al territorio.

In particolare, sul territorio di Casola, i varchi saranno posizionati in punti d’accesso strategici indicati dalla polizia municipale e concordati con Comune e forze dell’ordine. Le telecamere saranno installate sulla Casolana, tra via Cardello angolo via primo Maggio e via Senio, in via Roma in prossimità di via Laharnar, in via Storta (1 telecamera ANPR), in via del Corso all’innesto con via Macello e su via Roma, all’innesto con via Marconi e all’innesto con via Santa Martina (vedi mappa in foto).
Per quanto riguarda le tempistiche, il cronoprogramma dei lavori (affidati all’impresa Security Trust.it) prevede la conclusione dell’opera entro agosto/settembre.

Le telecamere poste in corrispondenza dei varchi permettono «di effettuare un’efficace lettura delle targhe dei veicoli che transitano nei pressi dei siti di video-monitoraggio e di verificare istantaneamente lo stato del veicolo transitato» ed in particolare se il veicolo è rubato, se revisionato e se è segnalato nel database del sistema centralizzato nazionale targhe e transiti.
Il software di acquisizione delle informazioni sarà centralizzato presso la Questura di Ravenna, mentre il flusso dati in uscita dalla telecamera potrebbe essere usato anche da altri sistemi della Polizia Municipale.

«Per quanto riguarda la gestione dei dati – specifica il Comune casolano – va rilevato che la richiesta della Polizia Municipale dell’URF è di non acquisire flussi video di contesto privilegiando invece il dato della targa».