Casa Piani compie 30 anni, dal 20 gennaio sarà festa

525
Uno dei tanti ospiti di Casa Piani: il famoso scrittore Roberto Piumini

Nozze di perla tra Imola e Casa Piani. La sezione dedicata a bambini e ragazzi della biblioteca comunale si appresta a festeggiare i suoi primi 30 anni di attività.
Era infatti il 20 gennaio 1990 quando la città si preparava ad accogliere quella che nel giro di pochissimi anni sarebbe diventata una delle realtà più significative d’Italia nell’ambito delle biblioteche rivolte ai giovani.
Gli eventi per celebrare la ricorrenza inizieranno lunedì 20 gennaio alle 17, con un’apertura straordinaria della struttura. I bambini e le bambine saranno accolti davanti alle sue vetrine, in via Emilia 88, con sorprese e letture in compagnia dell’attore e narratore Alfonso Cuccurullo.
Un piccolo omaggio verrà distribuito alle famiglie presenti.
Non sarà ovviamente l’unica iniziativa volta a celebrare la sezione della biblioteca che ha sede nella palazzina settecentesca che fu donata al Comune di Imola dalla famiglia Piani negli anni sessanta e che si trovava proprio accanto alla sede della biblioteca comunale.

«A partire da questa data – comunica il Comune di Imola – la biblioteca inizierà a raccogliere pensieri, riflessioni e ricordi su Casa Piani che i bambini e le bambine, i ragazzi e le ragazze e tutti gli adulti che vorranno, potranno lasciare e che saranno condivisi con la città in un evento pubblico che sarà organizzato nel corso dell’anno».