PM10 nella norma, stop alle misure emergenziali in Bassa Romagna

137
Foto di repertorio

Rientrano nella norma i valori di polveri sottili in Bassa Romagna.
Nel bollettino regionale relativo alla qualità dell’aria emesso oggi, martedì 7 gennaio, si evidenzia il ritorno sotto la soglia limite di PM10 che sancisce a partire da domani, mercoledì 8 gennaio, lo stop alle misure emergenziali.

Rimangono in vigore le sole misure ordinarie, previste nelle specifiche ordinanze comunali, valide fino al 31 marzo 2020.
Queste includono, per tutto il territorio della Bassa Romagna il divieto di utilizzo di biomasse combustibili solide (legna, pellet, cippato, altro) nei focolari aperti e nei generatori di calore di classe di qualità energetica inferiore alle tre stelle in tutte le case che abbiano un sistema di riscaldamento multi combustibile.

Sono inoltre in vigore solo per il Comune di Lugo, alcuni provvedimenti temporanei di limitazione della circolazione dal lunedì al venerdì dalle 08.30 alle 18.30, ed il divieto di circolazione nel centro abitato nelle domeniche ecologiche previste per il 6 e 20 ottobre, il 3 e 17 novembre, l’1 e 15 dicembre, il 12 e 26 gennaio 2020, il 2 e 16 febbraio 2020 e l’1 e 15 marzo 2020 dalle 8.30 alle 18.30. I divieti, nell’area individuata da apposita segnaletica, riguardano:  veicoli a benzina  uguali o minori a Euro 1, auto diesel  minori o uguali a Euro 3, veicoli commerciali diesel minori o uguali a Euro 3 e ciclomotori e motocicli minore o uguali a Euro 0.