Carraro-Scozzoli, argento e bronzo nei 50 rana. Buona la prima di Izzo: terzo nella 4×50 stile

289

Prima giornata dei campionati europei in vasca corta di Glasgow e subito tre medaglie per gli atleti imolesi.
E a salire sul podio dei 50 rana sono sempre loro, la coppia Scozzoli-Carraro a cui si aggiunge la prima volta di Giovanni Izzo nella 4×50 stile.

L’alfiere Imolanuoto Fabio Scozzoli si mette al collo il bronzo continentale due anni dopo l’oro di Copenhagen toccando per terzo, ex aequo. Fabio, che si è detto comunque contento del risultato, si vede tuttavia soffiare il primato continentale dal russo Morozov, autore di una prestazione sorprendente. Fabio, pur partendo con i favori del pronostico, paga nel corso della seconda vasca, in cui il russo riesce a fare la differenza.

Martina, entrata in finale con il secondo tempo, si arrende solamente al baby fenomeno Benedetta Pilato (classe 2005!) e si prende un argento. Un’ottima prova, che dimostra il periodo di forma strepitoso che l’atleta genovese di stanza al Ruggi sta attraversando, soprattutto in attesa dei suoi 100 rana, dove Martina sale sul blocco di partenza con un solo obiettivo: l’oro.

Giovanni Izzo si presenta sui blocchi di partenza della 4×50 stile, unico dei quattro italiani ad aver disputato anche le semifinali in mattinata, ed il poker tricolore si riesce ad aggiudicare il bronzo grazie alla prova magistrale di Miressi.

Qui il programma delle gare dei prossimi giorni.