Trionfo Virtus, dopo un supplementare batte la BMR dell’ex Tassinari

129
La gioia di coach Regazzi. Foto di proprietà della Virtus Imola

Ci sono voluti 45′ di lotta, ma alla fine i mille assiepati sugli spalti del Ruggi hanno esultato.
La Virtus Imola batte una delle corazzate del campionato, quella BMR basket sulla cui panchina siede il grande ex Tassinari.

I gialloneri conducono sin dall’inizio, chiudendo il terzo periodo addirittura sul 52-35. Poi però un quarto quarto sottotono e un sanguinoso possesso sprecato a 40″ dalla fine fanno rinvenire gli ospiti, che acciuffano la parità sul 59-59.
Negli ultimi però Spampinato e Begic indossano il mantello da supereroe e portano la Virtus verso un successo fondamentale e per la classifica e per il morale.
La squadra di Regazzi (in foto) sale così a 6 punti dopo sette giornate, lasciandosi alle spalle la zona calda della classifica.

Durante l’intervallo, tutto il settore giovanile della Intech Virtus Imola si è radunato sul parquet per salutare il pubblico durante la presentazione ufficiale.

Serie C Gold – 7ª giornata
INTECH VIRTUS IMOLA – BMR 2000 REGGIO EMILIA 71-63 d.t.s.
Parziali
: 16-15, 32-28, 52-35, 59-59

Intech: Dalpozzo 11, Marcone, Barattini ne, Agatensi 6, Orlando 4, Biandolino, Piani Gentile, Begic 29, Spampinato 21. All: Regazzi
Bmr: Canovi ne, Cunico 8, Astolfi 2, L.Bertolini 5, Sakalas 4, Paparella ne, Pini 15, Caiti, F.Bertolini 2, Germani 12, Magni 15, Piccinini ne. All: Tassinari