Coppa Italia serie C, con Piacenza è già da dentro o fuori

80
Isolapress

Il grifone torna in campo. Ed è già una partita da dentro o fuori.
I rossoblù di Atzori fanno il proprio debutto in coppa Italia serie C entrando in gioco al secondo turno. Ad attenderli c’è una vecchia, amara conoscenza: il Piacenza.

La squadra che ha interrotto il sogno playoff dell’Imolese al termine della scorsa storica stagione aprirà le porte del Garilli per contendere ai rossoblù il passaggio del turno.
Sulla carta i biancorossi sono una delle corazzate del girone B, anche se l’avvio di stagione non è stato certamente irresistibile: i lupi si trovano a 9 punti dal Padova capolista.
I padroni di casa possono contare su due avanti di tutto rispetto: la vecchia volpe Daniele Cacia ed il bomber Paponi, un passato tra Parma e Bologna, autore in stagione di 8 reti.

L’Imolese si aggrappa al momento di grazia di Padovan, in rete nelle ultime due uscite, e sul rinnovato entusiasmo che la compagine guidata da Atzori è riuscita a rispolverare, inanellando tre risultati utili consecutivi e rilanciando la corsa salvezza.
Contro Carpi e, soprattutto, SüdTirol i rossoblù sono apparsi decisamente in crescita sotto il profilo del gioco, latitante nelle primissime uscite in campionato.

L’appuntamento da dentro o fuori è fissato per domani, mercoledì 6 novembre, al Garilli di Piacenza. Fischio d’inizio nella tana dei lupi biancorossi alle 14.30.
In caso di successo l’Imolese si troverebbe ad affrontare poi nel terzo turno la vincente di Ravenna-Cesena.


Sul numero de Il Nuovo Diario Messaggero in edicola da giovedì 7 novembre la parola al bomber Stefano Padovan, protagonista delle ultime due uscite dei rossoblù.