Fondi dalla regione per ripristinare le strade danneggiate dal maltempo a Borgo, Riolo e Casola

207
La frana che ha colpito Borgo Tossignano il 20 maggio 2019. Isolapress

Frane, maltempo e fenomeni legati al dissesto idrogeologico hanno lasciato il segno in Romagna.
Un triennio, quello che va dal 2017 al 2019 incluso, in cui i fenomeni ambientali hanno provocato danni alla viabilità e alla circolazione stradale, nelle province di Bologna e Ravenna.

Ed è per riparare e prevenire che la regione Emilia Romagna ha stanziato 5 milioni di euro per una serie di interventi che riguardano oltre 50 Comuni delle aree montane e collinari su tutto il territorio regionale.

Uno degli interventi più significativi riguarderà varie strade e banchine stradali del territorio di Casola Valsenio: al Comune della vallata del Senio vanno 60mila euro per l’intervento di ripristino del transito stradale di via Cortine, 55mila per la ricostruzione della banchina in via della Cestina (località Cà di Zabatto), 40mila per il ripristino del transito in condizioni di sicurezza in via Sintria (località Campoloro), e ulteriori 30mila per la messa in sicurezza della strada comunale via Soglia in corrispondenza della Curva Benelli dello stadio comunale

Sempre lungo il corso del Senio, a Riolo Terme sono stati destinati 95mila euro complessivi per il ripristino dell’assetto idrogeologico di via Rio Vecchio e per un analogo intervento su via Bertozzi.

Per quanto riguarda il circondario imolese, 60mila euro andranno al Comune di Borgo Tossignano per ripristinare la sede stradale di via Campiuno, rimasta danneggiata a causa della frana del 20 maggio 2019 (leggi qui l’articolo).

Gli interventi saranno realizzati grazie ad uno stanziamento aggiuntivo messo a disposizione dell’Agenzia regionale di Protezione civile nell’ambito della manovra di assestamento del bilancio regionale triennale 2019-2021.