Da Lugo al monte Titano, torna la 62esima classica d’autunno per allievi

44
Il vincitore del 2018 Ludovico Crescioli

Domenica 6 ottobre partirà dal centro commerciale Iris di Lugo la 62esima edizione della Lugo-San Marino, la classicissima d’autunno riservata agli allievi.
In concomitanza alla gara, lungo lo stesso percorso, si svolgerà anche la gara ciclistica amatoriale in linea, organizzata dalla Società ciclistica Francesco Baracca in collaborazione con Uisp, Acsi e Fsc (Federazione sanmarinese ciclismo).

Il percorso. Sono 98 i km totali che saranno percorsi in bicicletta, attraversando le località di Cotignola, Russi, San Pancrazio, Roncalceci, Ghibullo, San Pietro in Vincoli, San Zaccaria, Casemurate, Matellica, Cannuzzo, Pisignano, Montaletto, Villalta, Sala, Gatteo, Savignano, Canonica, Poggio Berni, Ponte Verucchio, Gualdicciolo (confine di Stato), Acquaviva e Borgo Maggiore.

Un po’ di storia. La Lugo-San Marino ebbe il proprio battesimo il 7 settembre 1958. Alla prima edizione furono trentacinque i partecipanti, ma il loro numero crebbe subito velocemente fino ai circa 200 iscritti odierni. La gara è nata da un’idea dell’allora presidente della società ciclistica Francesco Baracca, Lorenzo Berardi, a cui oggi è dedicata e nell’edizione 2018 ha visto trionfare sul traguardo in cima al monte Titano Ludovico Crescioli.